Fortura Giocattoli Nobel dei negozi di Milano

Fortura Giocattoli Nobel dei negozi di Milano…perché?

Da anni nei nostri punti vendita organizziamo dei laboratori creativi e didattici, spesso gratuiti o accessibili ad un prezzo simbolico. Le finalità di questi laboratori sono, oltre a quella di far conoscere la nostra realtà, di intrattenere i nostri clienti con un’offerta educativa e creativa che li accompagni oltre al gioco. Il giocare è fondamentale come attività di sviluppo delle facoltà congnitive del bambino e molti dei prodotti che vendiamo nei nostri punti vendita presentano delle potenzialità di intrattenimento che vanno al di là di quelle che le case produttrici pubblicizzano per convincere i genitori a scegliere i loro prodotti.

Nei nostri laboratori esploriamo tutte le opportunità di gioco dei nostri prodotti, stimolando la fantasia e la creatività dei nostri bimbi e non è tutto…

Ci avvaliamo di professionisti: educatori, musicisti, scienziati, agricoltori…

Con queste persone abbiamo stretto un rapporto di collaborazione nell’intento di presentarle all’utente finale, in questo caso il genitore, di modo che poi, si costruisca magari una collaborazione con quei nostri clienti che, attenti al mondo dei loro figli e a tutto ciò che ci gira intorno, spesso insegnanti loro stessi, possano pensare di proseguire la relazione con i nostri partners anche in maniera autonoma.

E con questa idea, sopra descritta, e con l’intuizione che spesso ci contraddistingue, il grande tema dei nostri laboratori per l’anno scolastico 2018 -2019 sarà…la matematica!

Pensiamo infatti che uno stimolo al pensiero logico e matematico possa essere di grande supporto ai nostri bambini e così abbiamo organizzato un calendario di eventi, dedicato proprio a questa materia.

Nel mese di settembre, 2 sabati saranno dedicati alla matematica come gioco e…a condurli sarà un vero matematico della scuola Normale di Pisa che ha avuto come alunno il Premio Nobel Alessio Figalli!

Per ricevere informazioni sui nostri laboratori, iscriviti alla nostra newsletter, mandando una mail a: info@fortura.it

poliedri-nobel-forturagiocattoli

Imparare l’Inglese giocando

Imparare l’Inglese giocando è uno dei tanti modi efficaci per far imparare la lingua ai nostri bambini. E’ utile prima di iniziare la scuola elementare, o per un veloce ripasso di quello che si è fatto alla Scuola dell’Infanzia e poter scambiare due parole con altri bambini che si incontrano in vacanza.

I bambini, si sa, sono come delle spugne, imparano presto e coinvolti nel gioco, oltre a divertirsi, apprendono in maniera efficace.

Per i più grandicelli  abbiamo dei giochi a tema, di difficoltà varia, per imparare e dire le prime parole:

il libro Ascolto e imparo “Parliamo L’Inglese” un metodo divertente e innovativo per imparare facilmente oltre 120 parole, il cofanetto “gioca con l’Inglese” per studiare da soli grazie allo strumento di verifica e controllare la soluzione del proprio esercizio-gioco.

easy-english-100-words-farm

Un bellissimo puzzle di 108 pezzi con adesivi attacca e stacca, si impara il primo vocabolario della fattoria, un metodo divertente dove, oltre ad incastrare i giusti pezzi, scaricando l’applicazione si impara anche la pronuncia.

Per i bambini più capaci un bellissimo gioco di società tutto in Inglese: “Do you play English” per scrivere frasi articolate in senso compiuto e vincere con il punteggio più alto. 

 

 

 

In collaborazione con la scuola ICS International School di Milano, che valorizza una didattica interculturale, organizziamo dei laboratori di Inglese della durata di un’ora.

Per maggiori informazioni potete scrivere a info@fortura.it o telefonare allo 02-55211907

Le prossime date sono il 04 e 05 Luglio, non mancate!

lab_inglese_MERCOLEDIlab_inglese_GIOVEDì

 

Flaggy: di che bandiera sei?

Flaggy: di che bandiera sei …Quando le giornate si allungano, finiti i compiti delle vacanze, è bello trovarsi con gli amici per giocare. Spesso si va ai giardinetti con un pallone, i gessetti, la corda per saltare, altre volte basta una scatoletta di latta, qualche carta, gli immancabili dadi e…tutti a giocare con i giochi in scatola.

Da Fortura Giocattoli ne sono arrivati tantissimi, alcuni nuovi, altri super classici, magari nella versione da viaggio.

Noi amiamo molto quei giochi intuitivi, veloci e, perché no, anche un po’ didattici.

Il più nuovo di tutta questa serie è flaggy. E’ il gioco delle bandiere. In una comoda scatolina di latta, 48 carte rappresentano 48 bandiere, dei 5 continenti. Le modalità di gioco sono diverse. La più classica è quella del riconoscimento della bandiera. Con l’aiuto di 3 dadi, si gioca a individuare le bandiere con determinate caratteristiche. Infatti i dadi indicano, per esempio, se la bandiera contiene al suo interno un cerchio, oppure un uccello, se le strisce sono verticali  o orizzontali e via dicendo…C’è anche la modalità di gioco in cui bisogna allineare le bandiere, indovinando la dimensione degli Stati che rappresentano. Il fronte della carta raffigura la bandiera, il retro invece contiene le informazioni relative al nome del paese rappresentato, la sua superficie in kmq, il numero di abitanti.

flaggy-creativamente-forturagiocattoliE’ un gioco divertente e di conoscenza. Adatto per bambini dagli 8 anni in su.

Conoscete cookie box ? In questo gioco vince chi prepara un vassoio di biscotti più velocemente deli altri giocatori. Si gioca in 4.

Il gioco contiene le carte che illustrano il vassoio di biscotti, i gettoni-biscotto e un campanello per segnalare la prontezza nell’approntare la combinazione. E’ un gioco di velocità e osservazione, adatto per bambini dai 6 anni in su.

Vi aspettiamo nei nostri negozi per illustrarvi tutto il nostro vastissimo assortimento e giocare insieme. Sarete voi a scegliere il gioco che vi piace di più…noi vi abbiamo solo raccontato i nostri preferiti del momento.

 

Il verbo leggere non sopporta l’imperativo

Leggere è bellissimo e si impara da piccoli.

Abbiamo pensato dunque di arricchire i nostri punti vendita di via Olmetto 10 e via Pietrasanta 14 con libri di qualità, scegliendo le case editrici specializzate in libri per piccoli ed in libri illustrati, per i bambini più grandi e anche per i loro genitori.

I libri che troverete nei nostri negozi presentano dei disegni curati ed originali, un linguaggio semplice e allo stesso tempo accurato con l’intento di arricchire il vocabolario dei lettori in erba.

Sono libri gioco: mamma e papà,  nonni, zii ed educatori potranno sfogliare insieme al bambino le pagine per animarne le storie e le immagini.

Oppure, saranno i bambini in autonomia a creare, con la fantasia, degli scenari originali.

I messaggi dei nostri libri incoraggiano i piccoli lettori allo spirito di osservazione da prospettive differenti perché il mondo che ci circonda non è mai solo nero o bianco!gatto.nero.gatta.bianca.forturagiocattoli

Tra le case editrici che troverete vi elenchiamo:

Minibombo, “realtà editoriale giovane e pimpante, apprezzata in egual misura dal pubblico e dagli operatori del settore. Nelle sue pubblicazioni, Silvia ricerca la semplicità, l’essenzialità, il gioco e l’interazione con il lettore. Il fondo bianco è per lei un punto di partenza imprescindibile”, recensione di Libri Calzelunghe.

L’Ippocampo Edizioni, del quale segnaliamo i bellissimi libri illustrati degli Inventari.

Usborne, realtà inglese, forte nei libri interattivi che incoraggiano i bambini ad alzare le magiche alette e scoprire cosa c’è sotto…

Poiché il verbo leggere non sopporta l’imperativo, come diceva Gianni Rodari, abbiamo deciso di leggere tutti insieme una storia. Anzi, la nostra amica Astrid la leggerà per noi sabato prossimo, 13 maggio, in via Olmetto: Zeb e la scorta di baci.

Dal libro poi, ci cimenteremo nel preparare la nostra personale scorta di baci di mamma e papà: perciò genitori cari, preparatevi a suggellare con tanti baci i fazzolettini che vi porgeremo!

 

 

 

Il metodo Montessori

Il metodo Montessori nei giocattoli di Fortura.

Nei nostri punti vendita troverete tanti libri, quaderni di attività e giochi per imparare seguendo questa scuola di pensiero.

La spontaneità al centro. Alla base della teoria della grande educatrice Maria Montessori c’è il concetto che i bambini possano e debbano esprimere in maniera naturale le loro necessità, senza sentirsi frenati da regole ed imposizioni che appartengono al mondo degli adulti.

Spesso, le regole dettate dai “grandi” sono una conseguenza delle paure che la società infligge negli esseri umani.

Ricordiamoci che l’essere umano nasce con 2 paure primordiali: la prima, quella legata ai rumori, la seconda, quella legata al timore di cadere.

Infatti, i bambini, nel ventre materno, sono coccolati nella bolla del liquido amniotico, ovattati e protetti… poi vengono al mondo e il primo impatto con lo stesso è legato al suono e all’esperienza dello spazio aperto, che riconduce alla paura di cadere.

Tutte le altre paure, sono indotte dalla società.

montessori_forturagiocattoli

Ecco che nel mondo montessoriano l’autonomia è un valore importante, da insegnare e coltivare nei bambini che da soli troveranno le risposte a queste sole ed uniche prime paure.

Il bambino è invitato a sperimentare utilizzando tutti i sensi e a vivere la natura come amica, sempre.

Anche la precisione, il fare bene le cose e con un metodo, metodo che lo stesso bambino troverà attraverso la sua esperienza e che apprezzerà non come universale ma suo, è un valore importante per il metodo Montessori.

Della casa editrice L’Ippocampo, presente nei nostri punti vendita, troverete la collana di libri e giochi dedicati ai bambini, ma anche ai genitori che vogliono approcciare il metodo Montessori.

Nella prossima newsletter vi parleremo dei nostri giochi che insegnano ad affrontare la vita con metodo…!